Lippo di Dalmasio

Il 10 Marzo 2024 dedichiamo il pomeriggio a Lippo di Dalmasio e le arti a Bologna tra Trecento e Quattrocento.
Il pittore nacque a Bologna nel 1353 o poco dopo: il padre era Dalmasio Scannabecchi, pittore, come pittore era lo zio, il noto Simone di Filippo

Benché figlio e nipote di due pittori di fama, Lippo non fu propriamente allievo dell’uno né dell’altro, poiché perse il padre quando era ancora giovane e perché lo zio Simone era attivo a Bologna mentre lui risiedeva a Pistoia. Apprese l’arte dei tardogiotteschi di estrazione orcagnesca, ma la filtrò attraverso lo stile dei pittori bolognesi con i quali fu costantemente in contatto dopo il suo rientro in patria.

Il nostro pomeriggio prevede una visita al Museo Civico di Arte Antica e e una visita ad alcune Chiese che vedono sue opere:

1) Sant’Andrea apostolo, affresco in un tondo sottostante il sepolcro Bentivoglio, Bologna, chiesa di San Giacomo
2) Madonna con Bambino, affresco, Bologna, basilica di San Martino
3) Madonna con Bambino in trono e santi, affresco in forma di polittico, Madonna con Bambino in trono tra i Santi Cosma e Damiano, affresco, Bologna, Chiesa di Santa Maria dei Servi
4) Madonna con Bambino, tavola, Bologna, chiesa di San Benedetto (via Indipendenza 64)
5) Madonna con Bambino, affresco, Bologna, chiesa di San Colombano
6) Madonna col bambino tra i Santi Benedetto e Sisto, affresco nella lunetta del portale, Bologna, chiesa di San Procolo (oggi collocato all’interno, nella quarta cappella a sinistra)

7) Madonna con Bambino detta Madonna dell’Umiltà, tempera su muro, 1375-1410 ca., Bologna, chiesa di Sant’Isaia


Tag: